Messa in sicurezza di strada Scaparoni, serve un intervento risolutivo, già spesi 150 mila euro

12188656_10154376804669126_1645065615_n

Nel 2013, a seguito di diversi smottamenti, la Giunta comunale deliberò un progetto di ripristino del primo lotto di strada Scaparoni che prevedeva la realizzazione di diverse opere di sistemazione della stessa, con una spesa prevista di 150.000 euro.

I lavori si sono da poco conclusi e durante alcuni sopralluoghi sollecitati dai cittadini ho personalmente verificato che la strada versa in condizioni ancora inaccettabili, con un manto stradale fortemente sconnesso. Nello specifico ho constatato che la riasfaltatura non è stata fatta a filo della cunetta laterale, lasciando così uno spazio riempito con materiale di riporto in cui si canalizza l’acqua, che rimuove a sua volta il materiale stesso, allargando e rendendo sempre più profondo questo spazio tra il manto di asfalto e la cunetta. Inoltre va considerato che la ghiaia asportata che si riversa sulla strada ed uno scalino piuttosto alto che si sviluppa su tutta la lunghezza della striscia appena asfaltata rendendo il transito davvero poco sicuro.

Ho così deciso di chiedere spiegazioni all’assessore competente, anche alla luce dell’importante spesa effettuata per il ripristino: non dimentichiamoci infatti che questo lavoro è costato ben 150.000 euro e, alle condizioni attuali, c’è il rischio di dover presto fare nuovi interventi significativi, in quanto la situazione peggiora giorno dopo giorno.

Durante i sopralluoghi ho anche verificato come il cimitero delle frazioni Scaparoni e Piana Biglini sia colpito da importanti problemi di infiltrazioni di umidità: il cimitero è posizionato a valle di un pendio scosceso e l’acqua che scende dallo stesso si infiltra in modo pesante, compromettendo il muro di cinta, che non è protetto, così come ho verificato la mancanza di diverse grondaie, probabilmente asportate, con altre conseguenti infiltrazioni e ho quindi presentato un’interrogazione a risposta scritta per comprendere quali azioni l’amministrazione intenda mettere in campo per salvaguardare l’integrità della struttura e sollecitando un intervento nei tempi più brevi possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...