Crisi economica, il Comune favorisca la vendita dell’immobile della Cooperativa dei Lavoratori, che così potrà saldare le liquidazioni dei dipendenti

untitled-1

Che fine ha fatto la storica Cooperativa dei Lavoratori di Alba? E’ stata messa in liquidazione, mentre la Presto Fresco ha acquisito dieci dei suoi vecchi punti vendita, assicurando la continuità occupazionale di quasi 130 persone. Eppure alcuni dipendenti della vecchia Cooperativa aspettano ancora parte delle proprie liquidazioni, mentre la Cooperativa, che è in liquidazione, è pronta a vendere l’immobile di corso Langhe e recuperare risorse per pagare quanto ancora dovuto. Ma non può farlo, perché manca l’autorizzazione del Comune… ma facciamo qualche passo indietro, per capire come siamo arrivati fino a qui.

Nel giugno del 2014 venne siglato il protocollo d’intesa tra Provincia di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Inps, Brebanca, Comune di Alba, Cgil e Uil che concedeva un’anticipazione di cassa integrazione straordinaria per un periodo di 12 mesi, in riferimento al periodo compreso tra il febbraio del 2014 ed il febbraio 2015.

Nel mese di ottobre del 2014 la Cooperativa dei Lavoratori cedette alla Presto Fresco dieci negozi (quattro ad Alba, tre nella Val Bormida, due nell’Alessandrino ed uno nelle Langhe), con un trasferimento di un numero complessivo di 128 dipendenti.

Nel novembre dello stesso anno la Cooperativa dei Lavoratori venne messa in liquidazione.

A partire della messa in liquidazione, fino all’estate del 2015, furono licenziati circa 40 dipendenti amministrativi e, ad oggi, risulta che una parte delle liquidazioni non siano ancora state pagate.

Nel luglio del 2015 la Cooperativa dei Lavoratori inoltrò la richiesta di autorizzazione alla cessione del diritto di superficie relativo all’immobile sito in corso Langhe e della durata di anni 99 con decorrenza dal 1985 e nel settembre del 2015 la Giunta si espresse favorevolmente in relazione al trasferimento in favore della Presto Fresco S.p.A. (direttamente o tramite una società di leasing), previa determinazione del corrispettivo di cessione.

A seguito di diverse valutazioni, all’immobile è stato attribuito il valore di € 1.450.000, tenendo conto del numero di anni di diritto di superficie residui.

La convenzione del 1985 prevede che la cessione dell’immobile e del diritto di superficie è possibile unicamente su autorizzazione con apposita delibera del Consiglio comunale e nel luglio 2016 la detta delibera è stata iscritta all’ordine del giorno dell’Assemblea cittadina, per poi essere ritirata prima della discussione e della votazione.

Nell’ultimo Consiglio comunale ho presentato e discusso un’interrogazione per chiedere lo sblocco dell’autorizzazione della concessione dei diritto di superficie dell’immobile di corso Langhe.

E’ infatti indispensabile che l’Amministrazione proponga al Consiglio comunale una delibera di autorizzazione, affinché si sblocchino risorse importanti in favore della Cooperativa dei lavoratori che, con il via libera, potrebbe concludere la transazione ed incassare oltre un milione di euro, risorse che potrebbero andare a pagare anche la parte di liquidazioni dei dipendenti licenziati che mi risultano ancora essere in attesa di quanto loro dovuto.

La delibera è però bloccata perché il Comune richiede un indennizzo pari al 20% del prezzo di cessione, per una cifra di € 290.000, a fronte del prezzo di vendita di quasi un milione e mezzo, mentre l’articolata convezione non trova la stessa interpretazione da parte della Cooperativa dei Lavoratori. Ho chiesto all’Amministrazione di cercare una via affinché si possa sbloccare il provvedimento, liberando anche solo una parte delle risorse, in attesa che venga chiarita la questione dell’indennizzo: a prescindere dall’indennizzo, un milione e centomila euro saranno comunque nella disponibilità della Cooperativa una volta effettuata la cessione, ma anche questo denaro è bloccato a causa del mancato accordo sul 20% richiesto dal Comune.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...