Fiera del Tartufo, ecco la foto cronaca della giornata dedicata ai sordi!

img_5046

Si è svolta domenica 27 novembre la giornata della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba dedicata al mondo dei sordi con uno show cooking evento di Andrea Larossa, che ha di fatto chiuso l’86° edizione della kermesse dedicata al tuber magnatum pico: una giornata indimenticabile, da ripercorrere scorrendo le immagini più significative.

Continua a leggere “Fiera del Tartufo, ecco la foto cronaca della giornata dedicata ai sordi!”

Un grazie a chi, durante l’allerta meteo, ci ha guardato le spalle

pc

Finita l’emergenza rossa e passata la grande paura, è doveroso rivolgere un grande ringraziamento a chi, nei momenti più difficili della giornata e della nottata di ieri, ci ha guardato le spalle e ci ha fatto sentire più sicuri.

Grazie a tutti i volontari, alle forze dell’ordine ed ai tecnici che hanno lavorato molto bene, siete l’orgoglio della nostra Città.

Allerta meteo, il Tanaro ha inghiottito il lago San Biagio, che non esiste più – aggiornamento

img_4920

L’allerta rimane alta e nel frattempo arrivano le prime immagini della devastazione del Tanaro, che ha inghiottito la sede dei Pescasportivi Albesi, il lago San Biagio, cancellando tanti anni di lavoro di un’importante società sportiva cittadina.

Solidarietà e vicinanza al Presidente dei Pescasportivi Francesco Ghignone ed al suo direttivo, fatto di persone straordinarie che negli anni hanno lavorato dedicando anima e corpo al lago e che oggi sono duramente colpiti.

Piano piano il livello del Tanaro scende, ma molto lentamente.

Allerta meteo, il livello del Tanaro continua a salire. Ponte vecchio sul Tanaro e ponte di Pollenzo chiusi. Code e rallentamenti in tangenziale. Uscite solo se necessario.

IMG_4906.PNG

Il livello del fiume Tanaro continua a salire.

Il ponte vecchio sul Tanaro è chiuso, così come quello di Pollenzo, di Baraccone ed il sottopasso di corso Piera Cillario.

La tangenziale è aperta, ma si registrano code e rallentamenti.

È consigliato vivamente ai cittadini di spostarsi solo in casi di necessità.

I cittadini evacuati ai piani superiori rimangano nelle loro sistemazioni.