31 milioni nelle casse del Comune: ecco dove finiscono (e da dove arrivano) questi soldi

entrate-uscite_13122_image001

Approvato il bilancio previsionale della Città di Alba: ecco da dove arriveranno e dove andranno a finire i soldi del Comune, nelle cui casse entreranno durante il 2017 oltre 31 milioni di euro.

Da dove arrivano le entrate del Comune?

entrate
18.538.000 €: tasse e tributi pagati da cittadini ed imprese;

981.000 €: trasferimenti che arrivano da altre amministrazioni, centrali e locali (es. Stato e Regione);

196.000 €: trasferimenti da imprese ed istituzioni sociali e private;

5.477.000 €: proventi per erogazione di servizi, gestione di beni, repressione irregolarità ed illeciti, dividendi, indennizzi di assicurazioni e rimborsi.

1.679.000 €: contributi, cessione terreni e beni materiali (366.000 €) e permessi di costruire (1.163.000 €)

4.000.000 €: entrate per conto terzi (es. cauzioni che l’ente comunale riceve per l’utilizzo di beni comunali da parte di enti terzi, che sono, in seguito, restituite attraverso la relativa voce di spesa).

A conti fatti, ogni Albese contribuisce al bilancio comunale con imposte e tasse per 590 euro e per ogni 100 euro spesi, solo 4,68 euro arrivano da trasferimenti dello Stato.

Come vengono spesi questi soldi?

uscite

13.389.000 €: acquisto beni e servizi;

6.900.000 €: personale comunale;

1.655.000 €: manutenzioni (62%) ed opere (38%);

2.295.000 €: spese varie;

2.273.000 €: trasferimenti (principalmente al Consorzio socio-assistenziale, che riceve dal Comune 1.042.000 €);

452.000 €: imposte e tasse pagate dall’ente;

4.000.000 €: uscite per conto terzi (es. cauzioni che l’ente comunale restituisce, ecc…).

Le principali opere pubbliche che il Comune prevede di realizzare nel 2017 sono la sistemazione della facciata della facciata esterna del Cortile della Maddalena, che ho anche personalmente sollecitato a settembre (vedi qui), visto le condizioni indecorose in cui versa, la realizzazione di alcune aree parcheggio al Mussotto ed a Piana Biglini, così come il marciapiede di Corso Canale (che ho richiesto nel marzo), la sistemazione di Corso Italia, il cui progetto sarà presto visionabile sul blog, ed il rifacimento del manto sintetico del campo Coppino.

Dopo la nostra raccolta firme è stato definitivamente cancellato il progetto faraonico di rifacimento di piazza del Duomo, che prevedeva una spesa di 440.000 €. 

Cosa manca nelle previsioni del Comune? Mancano alcune cose, ma voglio evidenziarne principalmente due: mancano significativi interventi sulla viabilità della Città, che è sempre più soffocata dal traffico (i dati dimostrano un aumento dei veicoli del 31%) ed il Museo del Tartufo, progetto in cui credo molto e su cui l’amministrazione non ha messo a bilancio neppure un euro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...